La Repubblica 31 agosto 2005 - Il Trionfo di Biscardi e del Supermoviolone Stampa E-mail

Repubblica, mercoledì 31 agosto 2005

Repubblica, IL TRIONFO DI BISCARDI E DEL SUPERMOVIOLONE

IL TRIONFO DI BISCARDI E DEL SUPERMOVIOLONE
Sul fatto che abbia stravinto da anni non c'è il minimo dubbio.
Consapevole, è ritornato per la ventiseiesima stagione e si è ripetuto a livelli altissimi.
Aldo Biscardi ha ripreso in mano l'altra sera l'immaginario puro degli amanti del pallone, quelli con la passionaccia, e li haLa Repubblica - Il Trionfo di Biscardi e del Supermoviolone portati tutti a spasso un'altra volta. Con vette sublimi, perchè Biscardi va guardato per intero dal primo minuto all'ultimo. E chi ha avuto la pazienza di attendere fin verso la mezzanotte su La7, ha goduto di un picco inarrivabile, che d'ora in poi verrà citato nei libri come "La sera dello scaracchio virtuale".
Chiedendo scusa per la scarsa avvenenza dell'argomento, l'episodio va raccontato: alcuni giorni fa un giocatore dell'Inter, Walter Samuel, ha preso tre giornate di squalifica per aver sputato all'indirizzo di un avversario, Nedved della Juventus.
La sentenza è stata comminata dopo un esame della cosiddetta "prova televisiva". Le polemiche sul gesto sono state infinite e continueranno a lungo, c'è chi ritiene che Samuel abbia sputato per terra e basta, c'è il ricorso dell'Inter eccetera. Ma Biscardi dispone del Supermoviolone, un aggeggio elettronico che ricostruisce tridimensionalmente al computer le immagini. E l'altra sera il gesto di Samuel è stato reso in quel modo, con il giocatore trasformato in robottino come Lara Croft e lo scaracchio, appunto, virtuale e pixelato che gli usciva dalla bocca con tanto di ripresa dall'alto con il replay per valutarne la traiettoria reale.
Povero Bonolis, che domenica ha cercato di dare spettacolo con la gag del difensore che anni fa scendeva a rete e oggi sale verso la porta. Il giorno dopo arriva Biscardi e gli dimostra come il futuro sia lui con il supermoviolone che dimostra se lo sputo di Samuel scendeva o, più probabilmente saliva.
Sul Processo non c'è molto altro da dire, se non la conferma dello storico impianto del programma a fazioni contrapposte. Conoscenti ingenui ci hanno chiesto come mai il condirettore del Tg5 Lamberto Sposini si fosse messo anche a negare l'evidenza pur di dare contro all'interlocutore:è del tutto ovvio che da Biscardi se solo un ospite si azzardasse a dire a un altro: "Beh, in effetti hai ragione", verrebbe allontanato dallo studio in malo modo. Sublime l'aggiornamento delle lotte tra romani e milanesi (Melli: "Crudeli, tu hai bisogno di una badante!").
Record d'ascolto, oltre un milione di presenze, e otto milioni di contatti, il che significa che in sette milioni, al contatto, se ne sono andati subito su un altro canale.
 
© Giuseppe Galliano C.so Cavallotti 24, 28100 Novara, Italy p.iva 01577100033 È vietata la riproduzione | Condizioni generali | Cookie Policy |